SCUOLA, UNIVERSITA’ E LAVORO…AL VIA LO SPORTELLO DI ORIENTAMENTO

Come redigere un curriculum vitae e a quale istituto o facoltà iscriversi? Il servizio punta ad aiutare i giovani ad effettuare le giuste scelte per il futuro

di Francesca Attanasio

 

Come si scrive un curriculum? E una lettera di presentazione? A quali concorsi conviene partecipare? Che scuola o facoltà frequentare? Sono solo alcune delle domande, che si pongono più di frequente i ragazzi dell’oratorio e non solo. Quesiti, che troveranno risposta, assieme a tanti altri, a partire dal 10 maggio, all’interno della parrocchia santi Apostoli Pietro e Paolo. È qui che, giovedì 6 maggio, alla presenza di monsignor Gennaro Pascarella, vescovo della diocesi di Pozzuoli, è stato  inaugurato uno sportello di orientamento al lavoro, scolastico ed universitario.

L’idea di offrire un servizio del genere, finalizzato ad indirizzare i giovani al mondo del lavoro o alle varie scelte scolastiche ed universitarie, è tutta salesiana! Si deve, infatti, ai nove cooperatori della chiesa, che hanno deciso di mettersi in gioco per creare un centro dove, non solo sarà possibile conoscere tutti gli indirizzi scolastici presenti nella nostra provincia, ma anche scoprire nei dettagli le varie facoltà e cercare di capire come affrontare al meglio il mondo del lavoro.

Per l’occasione, i salesiani si sono messi all’opera anche per stilare un vademecum sui vari tipi di curriculum, così da consigliare quando presentare quello europeo e quando quello personalizzato. E, ancora, per i giovani utenti, anche la possibilità di simulare i test solitamente proposti in fase di colloquio. Difatti, l’intento dei cooperatori è quello di non far trovare impreparati i ragazzi in caso di opportunità importanti.


Bonus Pubblicita 600

Dal 10 maggio, dunque, lo sportello resterà aperto tutti i lunedì, dalle 17.30 alle 19.30, per rispondere alle necessità dei ragazzi. Si prevedono, per il periodo estivo, corsi per l’orientamento universitario e, in autunno, quelli per la scelta dell’istituto superiore.

I salesiani intendono, inoltre, stringere accordi con negozianti del quartiere, così da creare una rete tra domande e offerte di lavoro, che troveranno spazio anche nella bacheca posizionata fuori la chiesa, con una sezione dedicata proprio ai concorsi e alle varie proposte d’impiego.

In sinergia  con l’esperienza di Soccavo, uno sportello di orientamento al lavoro partirà successivamente anche a Fuorigrotta all’interno del Centro Arcobaleno. Un’iniziativa realizzata dalla rete “Aiutiamoci”, che vede impegnata la Caritas interparrocchiale delle chiese San Vitale, Buon Pastore e Immacolata, guidate rispettivamente da don Fabio De Luca, don Pasquale Di Giglio e don Alessandro Scotto, insieme a diverse realtà del terzo settore, come la cooperativa sociale Ifocs e le associazioni Spazio Smile, La Roccia, Nemea, Ascam.

Per i giovani che si occuperanno dello sportello, previsti momenti formativi strutturati dai salesiani cooperatori di Soccavo anche in collaborazione con Ifocs.

Notizie simili